ottobre 25, 2017

Il progetto in pillole

Il progetto M.A.P.S. ha nel suo nome lo scopo per cui è nato; rendere i Musei nel territorio italiano realmente Accessibili per le Persone Sorde. Il progetto è stato ideato dalla Sede Centrale dell’ENS e cofinanziato dal Ministero del lavoro e delle politiche sociali ai sensi della legge n. 383/2000, art. 12, comma 3, lett f) –Avviso 2016.

Ciò nonostante la maggior parte di queste iniziative – anche se ammirevoli ed esemplari – risulta essere scarsamente pubblicizzata e quindi difficilmente fruibile dal pubblico sordo, che ne rimane totalmente all’oscuro. Inoltre, pur se nati da buonissime intenzioni, questi progetti di accessibilità portano con sé il rischio di avere sul territorio nazionale una situazione frammentata e caratterizzata da modelli diversi da territorio a territorio.

A questo quadro si deve aggiungere che l’Italia, nel 2009, ha ratificato la Convenzione ONU sui Diritti delle Persone con Disabilità, che obbliga gli Stati Parti a garantire un pieno accesso all’informazione e alla comunicazione alle persone disabili e quindi a fornire alle persone sorde strumenti innovativi che assicurino loro questo diritto fondamentale.

E’ alla luce di tutto questo, da questa consapevolezza, che nasce il progetto MAPS.

Questi sono i suoi obiettivi:

– eseguire una mappatura di tutte le risorse accessibili sul territorio italiano dedicate alle persone con disabilità uditiva, italiane e straniere, rendendola disponibile gratuitamente attraverso l’utilizzo delle nuove tecnologie;

– realizzare un corso di formazione in aula per referenti/tutor regionali sordi;

– realizzare corsi di formazione uno in ogni regione per persone sorde nell’ambito dei servizi di accessibilità museale;

– contribuire all’abbattimento delle barriere della comunicazione e facilitare il processo di raggiungimento della piena accessibilità ai luoghi d’arte per le persone sorde;

– stimolare l’impegno delle realtà museali sul territorio nazionali in attività accessibili e inclusive;

– creare una rete reale di cooperazione e unione tra pubblico servizio, bene culturale e attività del mondo dell’associazionismo

Su questo sito potrete seguire passo passo tutti gli sviluppi del progetto MAPS e restare sempre aggiornati.